La Classe Energetica della tua Casa

Classe Energetica di un Immobile, Cos’è?

“Una casa con una buona classe energetica ci consente di monitorare la quantità di energia consumata e di risparmiare sulle bollette”

Ma cosa si intende per classe energetica di una casa?

Le lettere: A+, A, B, C, D, E, F, G fanno riferimento alla classe energetica dell’immobile.

Esse rappresentano il consumo della casa e sono definite attraverso alcuni parametri dipendenti da diversi fattori, compresa la località in cui si trova l’edificio e la sua forma.

Da cosa dipende la classe energetica?

La classe energetica di una casa dipende da diversi fattori come la forma dell’immobile, dai tipi di materiali impiegati per la sua costruzione, dalla qualità dell’involucro edilizio, ovvero gli elementi che separano l’ambiente esterno da quello interno: soffitto, solaio, pavimento e infissi.
Da tenere in considerazione, poi, il tipo di impianto di riscaldamento e produzione dell’acqua calda sanitaria.

Sono parametri importanti, infine, la zona climatica stessa cioè l’esposizione dell’immobile (nord, sud, ovest, est) ed il piano in cui si trova, oltre che la metratura.

Come si può migliorare la classe energetica?

Se la classe energetica di una casa ha un valore basso, si possono effettuare alcuni interventi per migliorarlo.
Una buona idea è quella di coibentare pareti e solai che sono a contatto con l’esterno e sostituire gli infissi.
Un altro intervento che si può effettuare è una manutenzione periodica della caldaia e del climatizzatore per assicurare il giusto comfort e non sprecare energia. Se caldaia e climatizzatore non sono in buono stato, possiamo decidere di sostituirli passando a impianti più efficienti e performanti.
E ancora, possiamo produrre energia da fonti rinnovabili, come, ad esempio, il fotovoltaico o il solare.

Da dove si evince la classe energetica?

L’APE,  ovvero l’Attestato di Prestazione Energetica, è il documento che contiene tutte le caratteristiche energetiche di un’unità abitativa, in modo da poterlo collocare in una scala predefinita e suddivisa in livelli, ognuno dei quali indica i consumi e le prestazioni energetiche dell’immobile.

L’Attestato di Prestazione Energetica risulta essere molto importante, soprattutto nelle fasi di vendita o locazione di un immobile, essendo, tra l’altro, oramai obbligatorio al momento della stipula del rogito notarile o di un contratto di locazione, al fine di poter esattamente illustrare l’indice di prestazione economica e la classe energetica nella quale l’immobile rientra.

Rossella Puglisi – Quattrovani Immobiliare

 

 

Torna al Blog

Classe Energetica di un Immobile, Cos’è? ultima modifica: 2020-06-30T10:19:48+02:00 da Rossella Puglisi